Crema solare estate

La pelle abbronzata ci dona un aspetto sano e più giovane, ma solo se il sole viene schermato nel modo corretto e la pelle non risente dei raggi UV. L’esposizione al sole, soprattutto in Estate, può avere effetti nocivi con rischi di ustioni, eritemi e di conseguenze anche peggiori. Ma questo non vuol dire dover rinunciare all’abbronzatura ma solo farlo nel modo più corretto e che duri il più possibile sulla pelle.

Si alla protezione solare sempre

I raggi del sole sono benefici sulla Terra ma l’esposizione eccessiva come ben sappiamo può causare danni irreparabili alla pelle con anche un invecchiamento precoce, macchie cutanee fino a danni più irreparabili come il cancro della pelle se nno utilizziamo una buona crema solare. Bisogna quindi prendersi cura sempre della pelle, con maggiore attenzione nei periodi di massima esposizione. Proprio per questo è importantissimo usare una protezione solare e farlo scegliendo il prodotto più adatto alla nostra pelle. La crema solare, con il giusto fattore SPF va applicata su tutte le parti esposte e con una buona dose di prodotto ogni volta. La protezione solare va applicata anche nei giorni più uggiosi perché anche se non ce ne rendiamo conto, siamo sempre esposti al raggi UV.

Una buona protezione solare parte dal fattore 30 per una pelle normale e dobbiamo assicurarci di avere sempre con noi una crema solare da viaggio. Pelli più chiare e sensibili devo avere una protezione maggiore. Scegliere sempre creme sicure e con al suo interno ingredienti privi di sostanze chimiche aggressive. Sempre meglio scegliere prodotti resistenti all’acqua così da non andare via nel caso di bagni al mare ma anche semplicemente dopo aver sudato. La crema va applicata su tutto il corpo evitando però le parti più delicate con viso e labbra per cui andremo a scegliere prodotti protettivi più indicati.

Esposizione solare per migliorare la pelle? Non sempre è vero

Spesso pensiamo che esporci al sole possa risolvere piccoli antiestetici problemi della pelle come acne e brufoli. Questo non è vero e spesso l’esposizione solare può anche peggiorare la situazione. Inoltre dobbiamo ricordare di usare sempre la crema solare anche una volta abbronzati. La pelle abbronzata non è più protetta di prima.

La crema va comunque messa e rimessa ogni volta che ci esponiamo al sole e anche più volete nell’arco della giornata. Non basta applicarla la mattina prima di uscire di casa.

Nella routine quotidiana ricordiamoci anche di non andare a sostituire le normali creme con quelle solari. La protezione andrà messa dopo, così da garantire sempre la gusta idratazione alla pelle. Ogni due o tre ore riapplichiamo la crema solare, evitando sempre le ore più calde della giornata in cui dovremmo proprio evitare l’esposizione.

La crema solare ha anche effetti benefici sull’invecchiamento cutaneo, andando a ritardarne la comparsa. Queste creme sono anche efficaci contro le macchie della pelle e contro la perdita di elasticità della stessa. Grazie alla giusta esposizione al sole, ricarichiamo il nostro corpo con la vitamina D di cui spesso siamo carenti. Un giusto bilanciamento di questa vitamina ci aiuta a prevenire problemi alle ossa e anche a proteggere il sistema immunitario.

Come applicare la protezione solare

Per prima cosa ricordiamoci di applicare la crema almeno 15 minuti prima di uscire di casa o di esporci al sole. In questo modo la pelle avrà il tempo di assorbire la crema e di essere veramente protetta. Non scordiamoci le parti del corpo come piedi e orecchie, dove spesso avvengono le prime scottature dell’anno.

Dopo l’esposizione solare utilizziamo sempre un buon doposole e non solo nei casi di scottature. Queste creme ridanno la giusta idratazione alla pelle combattendo anche cloro e sale nel caso di bagni frequenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.