Sono stati un must degli anni ’70 e ’80, quando Daisy Duke li sfoggiava disinvolta nel famoso telefilm “Hazzard” e oggi sono un must al Coachella Festival, l’evento musicale californiano dell’anno tanto che è l’indumento prediletto delle celebrità che vi partecipano : stiamo parlando degli shorts, ossia i bermuda o pantaloncini!

Daisy Duke, HazzardD’estate sono sinonimo di freschezza e praticità, meglio se in denim, ma oggi se ne trovano in ogni variante: in cotone, in jersey elasticizzati, sfilacciati, a vita bassa, a vita alta, con decori in pizzo o maculati, con strass e perline, tasche in vista, insomma ce ne sono di tutti i gusti e per tutte le tasche.

Un intramontabile resta naturalmente il modello 501 della Levi’s,

Levi's, shorts

un quid in più lo trovate per un modello come questo di Dsquared, dove il pizzo conferisce un tocco più sexy al denim:

fotoma per chi volesse sbizzarrirsi un po’, ci sono tantissime proposte anche da parte di grandi franchising come Kocca, Zara, Mango:

Zara, shorts fucsiaZara, shorts bordo ricamato

Zara, shorts a 39,90 Kocca, shorts

Mango, shortsVanno benissimo con una t-shirt o una canotta, ma tante li portano anche con camicia in seta infilata davanti e sfilata dietro.

Con gli zatteroni e le scarpe dal tacco esagerato si rischia l’effetto pin-up, ma se si vuol lasciare un segno facendo attenzione a non essere volgari, allora perché no!?

Vanno benissimo invece se abbinati alle scarpe in tela (tipo Superga) e i sandali.

In quanto agli accessori, potete dare il tocco in più puntando sulle mini-bags, sulle borse tipo shopper, con le frange e sulle clucht.

 

Valentina De Santis