IL PARCO REGIONALE DELL’APPIA ANTICA PROPONE UN CALENDARIO RICCO DI EVENTI E ITINERARI IN CUI PEDALARE MA ANCHE PASSEGGIARE DIRETTAMENTE IMMERSI NELLA NATURA, ALLA SCOPERTA DELLE BELLEZZE NATURALI E STORICHE ROMANE 

via Appia Antica - PH Damiano Lauretti

via Appia Antica – Ph Damiano Lauretti

Un’esperienza davvero unica e sensazionale quella che sto per raccontarvi oggi. 

Per gli amanti delle passeggiate in bici, ma non solo, ho da rivelare una bella sorpresa per voi. Direttamente nel cuore di Roma, infatti, avrete la possibilità di immergervi nella natura e scoprire la città così come non l’avete mai vista e vissuta prima, pedalando in bicicletta, proprio come ho avuto il piacere di fare io qualche settimana fa. 

EcoBike in collaborazione con il Parco Regionale dell’Appia Antica propone una serie di eventi davvero interessanti, in cui è possibile unire cultura e divertimento grazie ad una serie di approfondimenti archeologici e naturalistici di cui le guide, che vi accompagneranno durante il percorso, vi parleranno sapientemente. 

Il calendario eventi è alquanto vasto ed è consultabile direttamente accedendo al sito (www.parcoappiaantica.it). Gli itinerari previsti, a pagamento, ma ad un prezzo sicuramente accessibile a chiunque rispetto ad altri, prevedono percorsi che si snodano lungo le vie principali dell’Appia Antica, nel bel mezzo della natura, a contatto diretto con la storia e diverse specie animali e vegetali. 

Pedalata tra Storia e Natura 4

Insieme ad una simpatica comitiva, ho partecipato all’evento “Pedalata tra Storia e Natura 4”, un’attività guidata in bicicletta con una doppia tematica: quella archeologica, in cui abbiamo osservato dettagliatamente, e dove possibile anche visitato, alcuni dei monumenti presenti lungo la Via Appia Antica; quella naturalistica, durante la quale ci è stata offerta la possibilità di immergerci direttamente nel verde del Parco e scoprire come questo si è formato, quella che è la sua biodiversità e il suo ecosistema. 

 

È stato davvero piacevole ed emozionante pedalare lungo la Via Appia Antica, considerata dai romani la regina viarum (la regina delle strade) e da loro stessi attraversata. Una strada ricca di storia che ci ha portati indietro di secoli, fino in epoca romana, passando per le Catacombe di San Sebastiano e lungo il Mausoleo di Cecilia Metella fino al Ninfeo (Villa) dei Quintili, attraversando Villa Capo di Bove, per poi rientrare dalla Valle della Caffarella ed esplorere al suo interno il Sepolcro di Annia Regilla, gemma indiscussa del luogo.

Passeggiata in bicicletta Appia Antica Roma

                                         Via Appia Antica a Roma

Ogni monumento osservato e visitato prevedeva una sosta in cui le guide, con maggior dettaglio e grande coinvolgimento, ci hanno illuminati circa la storia delle opere incontrate. All’interno della Valle della Caffarella, in particolare, è stato molto suggestivo osservare e conoscere da vicino, grazie soprattutto alla grande bravura del naturalista, le specie animali direttamente insediate nei loro habitat, ascoltare il gracchiare delle rane nella sorgente, il cinguettio delle diverse specie di volatili che attraversano la Valle ed i loro maestosi nidi, tra cui quelli dei picchi, nonché i secolari alberi che fanno da cornice all’intera Valle e la decorano di immensa bellezza.  

Un’esperienza che assolutamente consiglio, da non lasciarsi sfuggire per chi ha voglia di staccare la spina dalla quotidianità ed immergersi nella natura, per esplorare da vicino, lontani dal traffico e dal caos abituale, Roma e le sue naturali e storiche bellezze e trascorrere in compagnia una bella e buona giornata. 

Non dimenticatevi quindi di correre a consultare il sito per scoprire e avere anche voi accesso diretto alle prossime avventure. 

                                                                                                                             

                                                                                                Noemi Passeri

La fotografia di copertina è di Damiano Lauretti.