Per l’amata rubrica KidsBlog oggi è il turno del nostro Luigi che ci racconta la sua grandissima passione per il gioco del calcio

luigi spagna calcio piccoloCiao a tutti! Mi chiamo Luigi e oggi volevo parlarvi della mia più grande passione: il calcio.

Il calcio è uno sport di squadra davvero entusiasmante che mi ha conquistato fin da quando ero piccolissimo.

Amo questo sport così tanto che il mio sogno è di praticarlo tutta la vita.

Il mio idolo è Raheem Sterling un giocatore del Manchester City, veloce e tecnico, con un dribbling fantastico al quale mi ispiro e le cui caratteristiche principali sono anche quelle del mio stile di gioco.

Io gioco in una squadra professionistica da tre anni che è il Pescara Calcio, anche se sono un tifoso sfegatato della squadra della capitale: la magica Roma. 

Lo sport del calcio è nato in Inghilterra nel 1863 precisamente il 26 ottobre, anche se pare che assomigli ad un gioco praticato dai ragazzi giapponesi addirittura nel XI secolo a.C..

Nel corso degli anni ho avuto occasione di entrare in stadi molto importanti come l’Olimpico di Roma, l’Adriatico di Pescara e il Santiago Bernabeu di Madrid dove ho visto in campo giocatori del calibro di Eden Hazard, Sergio Ramos , Thibaut Courtois, Karim Benzema e Zinedine Zidane. A novembre del 2019 infatti, sono andato a trovare il mio carissimo amico Lucas che vive a Madrid nei pressi del Bernabeu. Insieme siamo andati a vedere una partita, precisamente Real Madrid – Real Sociedad: è stata una delle esperienze più emozionanti della mia vita.

Ho anche incontrato due giocatori di persona: Stephan El Sharaawy e Luca Crecco.

Ho iniziato a giocare a calcio alla giovane età di quattro anni con una squadra del mio paese con un mister grandioso a cui voglio molto bene e a cui sono rimasto sempre molto legato: Mister Sandro Ciucci. Il prossimo anno sarà il mio nono anno di calcio e il quarto con la squadra del Pescara Calcio. Con la squadra del Pescara ho fatto molte trasferte, a soli 10 anni ho preso perfino l’aereo per andare a Bruxelles.

Con i miei compagni ci divertiamo moltissimo, in albergo facendoci scherzi continui (senza esagerare però!) E’ divertentissimo! 🙂

Durante il Lockdown causato dalla pandemia, una delle cose peggiori che ho dovuto affrontare è stato proprio il non poter giocare a calcio. Però ho cercato comunque di mantenermi in allenamento giocando in giardino e creando dei video simpatici come “10 modi per alzare la palla” pubblicato di seguito e nella copertina di questo articolo.

Consiglio a tutti di avvicinarsi a questo sport perché è un gioco di squadra bellissimo che permette di fare molte amicizie, di creare forti legami con i compagni e di lottare tutti insieme per vincere le partite.