Torna ad Altaroma gennaio 2019 una delle stiliste più attese, Giada Curti che presenterà la sua nuovissima collezione Hedonè

Altaroma gennaio 2019 è ormai alle porte e cresce l’attesa per il ritorno in grande di una delle stiliste più importanti della manifestazione: la designer Giada Curti.

giada curti altaroma gennaio 2019

Giada Curti vive immersa nell’alta moda fin da bambina, quando la nonna Eva, titolare di un prestigioso atelier, le trasmette la passione e l’amore per questa arte.

Grazie agli studi artistici, all’esperienza acquisita e all’amore per i viaggi Giada trasforma il sogno in favola da indossare.
Nel 2002 sposa Antonio Curti, titolare dell’omonimo Atelier che da oltre cinquant’anni è punto di riferimento per l’Alta Moda Sposa italiana.
Insieme rendono l’azienda un importante marchio internazionale.

Nel 2010 l’ingresso in AltaRoma AltaModa, dove presenta la collezione autunno inverno in una applauditissima sfilata, successo che la consacra come l’astro nascente dell’ Haute Couture Italiana.

Da qui la carriera è in continua ascesa, un susseguirsi di eventi internazionali, la portano a presenziare con i suoi abiti sui Red Carpet Internazionali di Los Angeles, Cannes, Venezia e Taormina.
Il cinema e la televisione scelgono le sue creazioni per tanti film e programmi televisivi di risonanza nazionale e internazionale.

Come abbiamo detto Giada Curti è sicuramente uno dei nomi più attesi di questa edizione invernale di Altaroma e non vediamo l’ora di vedere dal vivo la sua nuova collezione Hedonè che prenderà vita venerdì 25 gennaio presso gli spazi del Prati Bus District.

giada curti 2 altaroma hedoneEcco lo splendido abito che la stilista ci ha concesso di scoprire in anteprima e le sue parole che spiegano alla perfezione il senso della nuova collezione e del suo modo di intendere la moda: “la Couture deve abitare
il territorio del mito; un mito moderno, vitale ed emozionante, dove l’istinto governa la fantasia e l’immaginazione
vive in un tempo senza tempo, interiore e segreto. L’alta moda è speciale perché è fuori dal tempo”.

La Couture di Giada Curti diventa un sogno in cui sfilano mitologie e cosmologie, rivissute in segni astratti che si posano sugli abiti diventati mosaici di ricordi e immagini dalla vitalità impalpabile;
Hedonè sarà un trionfo di colori sontuosi dalla vibrazione intensa, che riporta a luminosità oniriche e rinascimentali;  volumi disegnati con gesto puro, istintivo e sicuro, leggeri nelle loro spontaneità ispirata.

Il grande potere narrativo della couture della Curti parte proprio dall’atelier dove l’artigianalità raggiunge il suo culmine, dove mani sapienti cuciono, ricamano e rendono unico e speciale ogni capo.
Questa collezione, che profuma di glamour, di pizzi e di intarsi, di taffetas e di seta frusciante, di tacchi alti e di piume viene calata nell’oggi e diventa intima e personale.

Perfetta nella sua assoluta bellezza.