A Sì Sposaitalia 2019 a FieraMilanoCity la designer Giada Curti presenta la sua nuova collezione dedicata al mito di Monica Vitti

Sì Sposaitalia 2019 Giada_Curti-083L’Edizione 2019 di Sì Sposaitalia, l’appuntamento più glamour della Milano Bridal Week, si è svolto a FieraMilanoCity dal 5 all’8 Aprile con grandissimo successo.

Sì Sposaitalia Collezione si conferma infatti come l’evento clou di tutta la settimana della moda sposa milanese. E’ ormai punto di riferimento per il  mercato internazionale del settore. E’ un salone in grado di dettare le tendenze più calde del Wedding Fashion e ogni anno porta in passerella le collezioni migliori provenienti da tutto il mondo.

Stile decisamente Anni Settanta per la nuova Collezione Giada Curti Resort Spring/Summer 2020 presentata proprio all’interno della manifestazione Sì Sposaitalia. 

La brava e talentuosa designer ha deciso con questa nuova collezione di fare un sincero e sentito omaggio ad una delle attrici più prestigiose del Cinema italiano, un vero mito: la grandissima Monica Vitti.

Dieci anni di moda dove, in linea col pensiero del tempo, tutto è stato possibile proporre. Must della Collezione le mitiche “skirts” Giada Curti realizzate in lunghezze diverse ideate con fiori giganti, pois e fantasie geometriche.

I tessuti rigorosamente Made in Italy vanno dalla duchesse allo chiffon fino al satin made in italy. Colori smaglianti per le bluse e i foulards, annodati al collo oppure indossati come fascia fermacapelli, da tipica tradizione hippy.

 

Giada Curti presenta “Monica”

Per la “Sposa” Giada Curti Resort, maxi abiti fluttuanti, realizzati in tessuti preziosi, da portare con fiocchi annodati e luccicanti collane al collo, dettagli che lasciano trapelare carisma, fascino e una profondità di spirito che le è propria.

Quando forza e determinazione si esprimono con una risata, si fa strada la donna simbolo di questa collezione. Una femminilità messa in risalto da spontaneità, sagacia e ironia, consapevole che l’umorismo è la sua vera potenza. Punti di forza di quel modo di essere donna e portato in scena da Monica Vitti entrata a far parte dell’immaginario collettivo, per la sua indiscussa bravura e capacità di passare dai ruoli drammatici a quelli comici con grande leggerezza e semplicità.

Come sempre Giada Curti colpisce nel segno con una collezione affascinante, colorata e dall’eleganza discreta e raffinata.