Neve di latte Eugenio Morrone cop

Le gelaterie Neve di Latte annunciano il lancio del Rito della Cioccolata Calda con cioccolata di Amedei, in abbinamento con spezie, gelato e uno speciale lievitato di Natale

Che io sia una golosa è risaputo e non potevo perdermi per niente al mondo la dimostrazione che si è avuta nei giorni scorsi da Neve di Latte, una degustazione della cioccolata calda realizzata con il cioccolato di Amedei abbinato al gelato e ai gustosi lievitati del Bistrot. La degustazione ha dato prova del felice accostamento e, soprattutto, di quanto la qualità faccia la differenza nelle esperienze per il palato.

Neve di latte degustazione cioccolata e gelato

La cioccolata calda è un rito avvolgente, il gelato una coccola golosa, il loro incontro un abbraccio sorprendente e, se entrambi sono fatti a regola d’arte, esaltante.

Consiglio vivamente anche a voi di provare questo accostamento tra l’ottimo cioccolato fornito dalla storica azienda Amedei e l’eccellente gelato di Neve di Latte, che ha ideato questa proposta golosa, che, sono certa, sarà il must di questo periodo invernale.

A fare la differenza in questo tributo alla piacevolezza è stata l’alta qualità dei prodotti presentati: anzitutto la cioccolata realizzata con una materia prima d’eccezione proveniente da filiera controllata, selezionata da Amedei in oltre 30 anni di esperienza nel settore. Il maestro gelatiere Eugenio Morrone, brand ambassador dell’azienda presente allo speciale appuntamento, ci ha spiegato dettagliatamente la filosofia che detta le scelte del noto marchio, in un viaggio che dal Centro America e dall’Africa, dove il cioccolato affonda le sue radici, passa per la selezione e per le lavorazioni lente e non invasive, che garantiscono una particolare gradevolezza, un  gusto morbido e avvolgente, per prodotti che, con semplici ingredienti di base e senza alcun tipo di additivo ed eccipiente, oltre al ridotto contenuto di zuccheri, assicurano la perfetta riuscita della cioccolata calda anche a casa.

Neve di latte Eugenio Morrone
Eugenio Morrone, brand ambassador Amadei

Presente anche Tullio dell’azienda Amedei che ha sottolineato come: “L’azienda negli ultimi anni cerca di promuovere la naturalità del cioccolato realizzato solo con pasta di cacao, zucchero di canna e burro di cacao. I cioccolati presenti a Neve di latte sono 2: l cioccolato Amedei Black 70 e il cioccolato Acero 95 che ha la particolarità di contenere il 5% di zucchero di acero, è l’unico cioccolato al mondo con queste caratteristiche.  Con il Toscano black 70 Neve di latte realizza una stracciatella incredibile con il cioccolato tagliato al coltello.”

Dopo il cioccolato ci è stato raccontato di colui di cui io sicuramente non posso fare a meno (neanche d’inverno 😉 ) : il gelato. Un gelato che da Neve di Latte è davvero sorprendente, ma che non nasconde alcun segreto. Lo ha ben spiegato la maestra gelatiera, Lara Tenorio, quando ha raccomandato: “Al banco leggete sempre la lista degli ingredienti! Meno ce ne sono più buono sarà il gelato”. Perché la certezza della riuscita sta in questo, giura Lara, selezionare accuratamente le materie prime di qualità, e lasciar loro lo spazio per spiccare in tutto il loro sapore, odore, aroma, gusto, con aggiunte minime di altri ingredienti essenziali come gli zuccheri naturali, ma che devono restare discretamente fuori dalla scena e poi, ovviamente, niente coloranti, conservanti, niente addensanti, né qualsiasi altra cosa che non risponda alla regola tassativa della genuinità. “Il gelato da Neve di Latte lo facciamo fresco ogni singolo giorno – ha detto orgogliosa e soddisfatta Lara – ed ha una caratteristica inconfondibile, è naturale, e si sente dal sapore”.

Neve di latte degustazione cioccolata e gelato

Tanti sapori, uno più inebriante dell’altro, compreso quel delicato ma appagante “Neve di Latte” da cui ha preso il nome il Bistrot, fino a un delizioso zabaione capace di conquistare tutti i palati. E, ancora una volta, il segreto non c’è: “E’ lo zabaione che nonne e mamme facevano e fanno con amore a casa, semplice, genuino e gustoso.

Quell’uovo sbattuto con maestria con zucchero e un po’ di marsala che si scalda e si mette da parte e poi”, suggerisce Lara per un risultato ancora più goloso morbido e intenso, “il giorno dopo montatelo insieme a un po’ di panna, non liquido né troppo spumoso. Poi rimettetelo in frigo per un’altra notte, e l’indomani servitelo rigorosamente freddo, da consumare appena uscito dal frigo. Il risultato è garantito”.

Abbiamo chiesto a Lara quanti tipi di cioccolato si possono assaggiare da Neve di Latte. Ci ha raccontato che ci sono 3 gusti al cioccolato, uno al 70 che è con il latte, uno all’85 che è senza latte con fave croccanti di cacao e uno al 95 sempre senza latte.

Accanto a tutto questo, inoltre, lo speciale lievitato della chef Valentina del Bene e un panettone indimenticabile a completare un rito davvero delizioso che, soprattutto a Natale, bisogna assolutamente concedersi.

Non vi resta che fare un salto da Neve di Latte in una delle cinque gelaterie di Roma e provare voi stessi questo dolcissimo e sfizioso  accostamento tra gelato e cioccolata calda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.