«Se mi fosse possibile fare un regalo alle prossime generazioni, darei a ogni individuo la capacita di ridere di se stesso» Charles Monroe Schulz

Charlie-Brown-che-fenomeno

A proposito di Snoopy, il simpatico personaggio è stato avvistato “fisicamente” domenica scorsa 1 Novembre nel centro di Roma e Milano, assediato da adulti e bambini per via del lancio imminente del film a lui dedicato che sarà nelle sale dal 5 novembre.

Inaugurazione Snoopy Laura e SnoopyNel ruolo di inviata speciale di BlogAndTheCity ho avuto l’opportunità di vedere il film di animazione “Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts” , in anteprima assoluta, grazie all’evento organizzato dalla compagnia assicurativa statunitense MetLife, tra gli sponsor del film a livello internazionale, anche in virtù del fatto che utilizza da ben 30 anni Snoopy ed i Peanuts a fini pubblicitari.

Il film è eccezionale, ma non potevamo attenderci nulla di diverso da un matrimonio di creatività come quello tra i produttori (Fox e Blusky, gli stessi ideatori dell’indimenticabile saga “L’era glaciale”) ed il delicato acume del grande fumettista Schulz, i cui personaggi sono stati presentati con una grafica più moderna, ma non hanno perso la loro forza.

Tanti i messaggi positivi presenti nel film: la potenza dei sogni, la forza dell’amicizia, l’importanza del coraggio e della lealtà raccontate all’interno del mondo di bambini dei Peanuts che vivono, però, le stesse ansie e le passioni di noi adulti.

Geniali le trovate per dare ritmo e tenere alta l’attenzione più tipiche dei cartoon dei nostri tempi, di cui Snoopy, impegnato in veste di aviatore nelle sue battaglie immaginarie contro il barone rosso è il protagonista indiscusso.

Il presente di Snoopy, non è un fatto di solo cinema, ma il beagle dei Peanuts viene celebrato dal mondo della moda e dopo New York, Stoccolma, Amsterdam e Parigi, e Milano Snoopy & Belle in Fashion” voleranno ad Osaka e per tutto il 2016 gireranno il Giappone e l’America Latina.

Belle in fashion snoopyI nuovi modelli sono firmati da stilisti prestigiosi, Ungaro, DKNY, Calvin Klein, Marant, Johnson, Kole, DSquared, Opening Ceremony, Von Furstenberg per citarne alcuni; accanto a modelli storici provenienti direttamente della prima mostra, come le bambole vestite da Armani e Versace.

Anche il coccodrillo di Lacoste si anima e gioca a tennis con Lucy, a golf con Charlie Brown, tira la coperta di Linus e abbocca all’amo di Snoopy che pesca dal tetto della sua cuccia. Le polo della capsule collection saranno in vendita da novembre nei punti vendita Lacoste di Roma, Milano, Venezia, Firenze e Torino; realizzate in tre colori per gli adulti (bianco, blu navy e grigio chiné) e tre colori per i bambini (bianco, rosa e grigio chiné).

E per i più freddolosi c’è anche la felpa blu navy (i prezzi vanno dai 65 euro ai 145 euro). Anche i Peanuts vestono Lacoste! 😎

snoopy2

 

E chissà se questa è la volta buona per Snoopy di finire il suo romanzo, perennemente rimandato sulla cima della cuccia con tanto di macchina da scrivere?

                                                                        Laura