Laura internazionali di tennis 2016 Baiocco

Laura Balla – ph Marco Baiocco

Si è chiuso ieri il sipario sugli Internazionali di tennis 2016, il prestigioso torneo di tennis che si svolge ogni anno nella splendida cornice del complesso del Foro Italico.

Storica ambientazione che, anche quest’anno, ha ospitato uno spettacolo unico che ha visto primeggiare l’indiscussa regina del tennis, Serena Williams, ed il britannico, Andy Murray che ha portato via lo scettro a Novak Djokovic.

Personalmente sono ormai dipendente da questo sport che seguo da sempre e pratico da quasi una decina di anni perché ė un mix di tanti aspetti stimolanti che inevitabilmente contribuiscono ad alimentare la passione per questa disciplina.

Non la prima, ma una delle cose che mi piacciono di questo sport, dopo il gusto della socialità, la competizione, l’impegno fisico, è il lato “vezzoso“.

Trovo che il tennis sia lo sport dell’eleganza per tradizione. Soprattutto al femminile, considerando che 9 volte su 10 le atlete preferiscono la gonna agli short 🙂

Laura tennis internazionali 2016Impossibile, quindi, durante le mie visite al Foro Italico per assistere ai match resistere, tra una partita e l’altra, alla tentazione di un giretto nell’area commerciale per provare i completini indossati dalle piú forti giocatrici del mondo presenti a Roma.

ana_ivanovicALF_8341 foto Antonio Costantini

Ana Ivanovic ph Antonio Costantini

Inizierei da Adidas, per priorità alfabetica e di preferenza personale, che poi è la marca della popolarissima Ana Ivanovic, molto amata dal pubblico di Roma per ovvi motivi non solo atletici, che quest’anno é scesa in campo con un originale vestito a due strati, uno bianco a cui si sovrappone un secondo semitrasparente con disegni geometrici multicolore.
Stesso brand, firmato però Stella McCartney, per l’altissima spagnola semifinalista Garbine Muguruza che si presenta in un romantico completo giallo e rosa antico. Molto originale la gonna traforata che ricorda un ricamo, sebbene su tessuto tecnico.

garbine_muguruza_GS25834 foto Giampiero Sposito

Garbine Muguruza ph Giampiero Sposito

Lo sponsor tecnico piú presente è senz’altro Nike che veste, tra le altre, anche la #1 del mondo Serena Williams con una linea esclusiva per lei. Detto tra noi, la mise di Serena a Roma era abbastanza anonima, cosa che non può dirsi, al contrario, del suo gioco! Qui la vedete in opera con il suo esplosivo servizio!

Serena WilliamsIl completo Nike viola con gonna a pieghe e canotta con i profili neri è invece la divisa piu scelta dalle Nike viola ph Barbara Crimaudoatlete in questa competizione romana.

La finalista Keys, le nostre Errani e Vinci e altre: in molte si sono avvicendate sui campi tutte con lo stesso outfit.
Non si può dire che non stia bene a tutte!

 

Tragedia, fossero state ad un party, ma lo sport è un’altra cosa evidentemente. 🙂

venus_williams ph Giampiero Sposito

Venus Williams – ph Giampiero Sposito

Consiglio: la versione rosso corallo è meno vista e, a mio avviso, più di effetto. Per vederla, fate un giro sui siti di e-commerce specializzati, come ad esempio tennis-point.it (presente al Foro con il suo stand) su cui si trovano offerte interessanti e soprattutto, molta scelta rispetto ai negozi di sport su strada che, almeno su Roma, difficilmente offrono molta varietà di abbigliamento da donna per questo sport.

Non manca l’originalità senza dubbio a Venus Williams, ex numero uno del mondo e sorella della trionfatrice Serena, che indossa un colorato completino tratto dalla collezione da lei disegnata.

La marca si chiama Eleven e, anche per questi capi, suggerisco di andare on-line perché personalmente non ho mai visto nessun negozio distribuire questo brand.

Forse non per eleganza, ma merita il podio quanto a uncità del look la statunitense Mattek-Sands che sceglie gli shorts e, anche a Roma, ci propone i suoi ormai inconfondibili calzettoni neri al ginocchio e altri accessori rigorosamente senza marchio..

Bethanie Mattek-Sands - ph Barbara Crimaudo

Bethanie Mattek Sands – ph Barbara Crimaudo

E voi cosa ne dite? Vi ho dato un motivo in più per iniziare giocare a tennis? 😉

                                                                                                                            Laura