Per dire No alla violenza di genere la sfilata della collezione Reflex di Mario Orfei e la proiezione del videoclip dei CYWKA

           Con Mario Orfei

Una location spettacolare quella dell’Isola del Cinema che venerdì scorso ha ospitato la rassegna Cinema&Libri contro la violenza di genere con due eventi in programma.

Nel primo abbiamo assistito alla presentazione del videoclip La violenza va denunciata realizzato sul singolo Io meno te del mini cd Messaggi dei CYWKA Duo acustico (composto da Tiziana Stefanelli e Riccardo Paci). A seguire la sfilata di moda dalla collezione Reflex di  Mario Orfei. Il designer romano è da sempre impegnato nella lotta contro la violenza di genere e ha contribuito, con i suoi abiti, alla realizzazione del videoclip.

Il video è veramente molto intenso e toccante e riesce, senza mai far vedere delle esplicite scene di violenza, ad essere chiaro ed efficace. E’ stato commentato da Tiziana Stefanelli che ci ha presentato alcuni dei protagonisti e raccontato come le scene delle donne che aumentano piano piano nella piazza al procedere del video sta proprio a rappresentare come l’esempio di una donna che trova la forza di denunciare il suo uomo può dare coraggio a molte altre.

Il videoclip è stato realizzato con la collaborazione del Comune di Fano, del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri del Ministero dell’Interno, con il Commissariato e il Comando dei Carabinieri di Fano. Alle riprese hanno partecipato gli attori Lucilla Monaco e Marco Marchese, la scrittrice Maria Castaldo, Erminia Kobau, il regista Giuliano Giacomelli, Alessio Scorsese, Carlo Diamantini il MOM studio.

La serata è proseguita nella piazza di fronte all’arena con la sfilata di moda dalla collezione Reflex dello stilista Mario Orfei condotta da Giovanni Fabiano (Direttore artistico della rassegna Cinema&Libri) e da Maria Castaldo che, come la cantante Tiziana, indossava abiti dello stilista.

Nella sfilata convivevano la collezione invernale Reflex con un preview della collezione estiva Flower. Reflex è un concetto di riflessione sui metalli riportato in un contesto cittadino. E dunque rame, oro e argento in chiave estremamente femminile ma sempre composta, di ispirazione  multietnica  adattata alla nostra cultura e allo stile inconfondibile e prettamente italiano di Mario Orfei.

Una sensualità  che si manifesta  con un bon ton molto classico e con abbinamenti di tessuti particolari passando dal pizzo allo chiffon, accostato ad un seta con stampa,  ad un  patch multicolor . Nella collezione estiva Flower lo stilista ha utilizzato colori accesi come il blu e il rosso con trasparenze sensuali per esaltare la femminilità della donna.

Il parterre era affollato da addetti ai lavori e importanti personaggi del mondo dello spettacolo e delle istituzioni come l’attrice Conny Caracciolo e Roselyne Mirialachi direttamente da Googlebox su Italia uno, il campione Stefano Pantano, i giornalisti Antonietta Di Vizia, Ruggero Capone e Francesca Nanni, le blogger Sara Lauricella e Francesca Munzi, l’editore Giò Di Giorgio, il modello Marco Ciucci, Marcelo Fuentes con la moglie Sofia Bruscoli, l’attore Massimo Bonetti, Elisa Silvestrin, il calciatore Angelo Paradiso, l’attrice Aline Pilato, l’agente Flavio Rossini, Estreia Suarez, l’agente di cinema Paolo Fidemi, il patron di Miss Intimo Riccardo Modesti, l’ambasciatore per la Santa Sede Marco Rotondi, l’agente di moda Oscar Garavani con la modella Tatiana, l’On.Gilberto Casciani, lo stilista Ilian Rachov, la ex Miss Sorda Elisabetta Viaggi, l’agente di moda Emanuela Corsello e l’agente di cinema Andrea Lamia, la cantante attrice Giò Di Sarno.

E ancora l’ideatore del progettoNo Violence” Michele Simolo che a breve organizzerà un altro importante evento, Maria De Stena e Fabrizio Fontana, il fotografo Giancarlo Fiori, il ritrattista delle Dive Daniele Pacchiarotti, l’imprenditore Emile Amicucci, Antonella Uspi, Elisa Silvestrin, il visagista Carlo Saggi e tantissimi altri.

Mario Orfei, da sempre impegnato contro  la violenza femminile e di genere, ribadisce il suo no alla violenza “sociale, sessuale e verbale soprattutto sui minori; sono contro la violenza e per la libertà di espressione sempre con educazione e moderazione” .

La serata si è conclusa presso il Panda Bar con tanto di torta….tra l’atro buonissima!! 😉

Un ringraziamento al fotografo Claudio Martone per le bellissime foto della sfilata.

                                                                                                               Elenia Scarsella