Gucci e Coco Capitàn, una collaborazione tra fashion e arte

Una perfetta fusione tra arte e moda quella tra Gucci e Coco Capitàn

Ormai siamo sempre più abituati a veder nascere collaborazioni e joint ventures nel mondo della moda.

nuova collezione gucci coco capitan 1

Questa di cui parliamo oggi, ci piace particolarmente perchè fonde insieme due mondi davvero interessanti: quello della moda con la M maiuscola, e la Street Art di alto livello.

Infatti, il genio romantico di Alessandro Michele, direttore creativo della maison Gucci e il talento ironico e intelligente di Coco Capitàn si incontrano a metà strada creando qualcosa di nuovo e particolare.

Gucci non ha bisogno di presentazioni ma magari molti di voi non conoscono Coco Capitàn, e allora ve la presentiamo!

nuova collezione gucci coco capitanLa giovane artista nasce a Siviglia, in Spagna nel 1992. Svolge i suoi studi a Londra e i suoi interessi spaziano dalla pittura alla fotografia, senza dimenticare la prosa.

Ha prodotto diversi editoriali e collaborazioni commerciali con grandi nomi della moda mondiale, come Paco Rabanne, Miu Miu, Maison Margiela e Gucci.

Il suo tratto distintivo è una calligrafia incerta e sbilenca che ricorda la scrittura di un bambino, e con la quale lancia messaggi divertenti ma che aprono il pensiero a profonde riflessioni.

Sono proprio questi pensieri a campeggiare sul marchio monogram Gucci, quasi a sporcare volutamente quel simbolo riconosciuto a livello mondiale.

La mini collezione nata dalla collaborazione tra Alessandro Michele e Coco Capitàn è visibile e acquistabile sul sito Gucci.

Questa capsule collection comprende capi diversi come t-shirt, felpe, canotte, foulard, ma anche borse, marsupi e zaini.

nuova collezione gucci coco capitan zaino borsa marsupio

Colori vivaci e accesi come il giallo e il rosso e gli intramontabili bianco e nero.

Tutti i capi sono unisex e riportano ovviamente le ironiche scritte della Capitàn.

Il lancio di questa collezione è stato preceduto da un altro progetto nato sempre dall’artista spagnola insieme con Gucci: “ArtWall”.

SI tratta di enormi graffiti effettuati sulle pareti di alcuni palazzi nelle città più importanti del mondo soprattutto per ciò che concerne il mondo della moda.

Il primo si staglia in Lafayette Street a New York e riporta la scritta

What are we going to do with all this future?

mentre il secondo si trova a Milano, in Largo la  Foppa e vi si può leggere la frase

Common sense is not common.

L’arte ci piace sempre, in tutte le sue espressioni, ma ancora di più quando si fonde così bene con il mondo della moda.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
VUOI RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER?


Tranquillo\a lo Spam non piace nemmeno a noi, riceverai al massimo 1 Newsletter a settimana e sarai sempre libero\a di cancellarti per non ricevere più comunicazioni da Blog and the City.

Salva